Probabili Formazioni Serie A – 5^ Giornata

Probabili formazioni del 5^ turno – Siamo alla vigilia del primo turno infrasettimanale del campionato. Domani sera il Milan aprirà la quinta giornata di Serie A, a San Siro contro la Lazio (ore 20.45). Mercoledì alle 18.30 Bologna-Sampdoria, e poi in notturna le restanti otto partite.

probabili formazioni

MILAN-LAZIO — Martedì 20 settembre ore 20.45.
Milan: Se nell’immediata vigilia ci può essere una certezza quella è il ritorno di Carlos Bacca titolare, con Lapadula nuovamente in panchina: frecce d’attacco Suso e Niang. A centrocampo potrebbe tornare Kucka sul centrodestra. Sugli esterni Abate acciaccato, giocheranno Calabria e De Sciglio a supporto di Paletta e Romagnoli centrali. Due ballottaggi a centrocampo: Montolivo-Locatelli (ieri Montella ha provato il baby play) e Sosa-Bonaventura con il Principito favorito.
Lazio: Il dubbio si è sciolto in mattinata e il responso è negativo: Biglia salterà la trasferta di San Siro. Il centrocampista argentino ha una contrattura al polpaccio e non c’è stato bisogno nemmeno di aspettare il test previsto domani mattina: non recupera, al suo posto giocherà Cataldi.

BOLOGNA-SAMPDORIA — Mercoledì 21 settembre ore 18.30.
Bologna: La buona notizia per Donadoni è il quasi completo recupero di Mattia Destro che dovrebbe riprendersi il posto da titolare davanti. Verdi tornerà nella sua posizione naturale di esterno.
Sampdoria: Difficile immaginare che Giampaolo possa concedere un turno di riposo alla coppia d’attacco Muriel-Quagliarella, nonostante che il colombiano sia uscito un po’ stanco dalla sfida con il Milan.
GENOA-NAPOLI — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Genoa: Juric deve fare i conti con la squalifica di Veloso. Possibile l’arretramento di Rigoni sulla linea dei centrocampisti, con l’inserimento di Pandev nel tridente d’attacco.
Napoli: Gabbiadini tornerà in panchina per lasciare il campo a Milik. Con il rientro del polacco dovrebbe riprendersi una maglia da titolare anche Mertens, tenuto a riposo per tutti i 90′ con il Bologna. Ghoulam a sinistra, ballottaggio Zielinski-Allan. Occhio ai possibili esordi di Maksimovic, Diawara e Giaccherini.

JUVENTUS-CAGLIARI — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Juventus: Il problema muscolare di Benatia avuto contro l’Inter lo terrà fuori dalla sfida dello Stadium: il difensore ha riportato un trauma distrattivo alla regione adduttoria della coscia sinistra, la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni. Pochi dubbi sul rientro di Barzagli da titolare. In attacco tornerà Higuain, e non sarà l’unica novità: Allegri sta pensando di virare verso il tridente, con Cuadrado e Pjaca ai fianchi del Pipita: l’escluso eccellente sarebbe dunque Dybala. In mediana, spazio al trio Pjanic-Lemina-Asamoah.
Cagliari: Tre certezze per Rastelli: Joao Pedro dietro le due punte Borriello (in forma strepitosa)-Sau. Da questi tre punti di forza i sardi sfideranno la Juve allo Stadium.

EMPOLI-INTER — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Empoli: Infermeria vuota per Martusciello e nessun giocatore squalificato. Il tecnico ha l’organico al completo, ma farà un leggero turnover valutando i livelli di stanchezza dei calciatori che hanno giocato ieri a Torino. Ballottaggio Costa-Barba, José Mauri-Dioussé.
Inter: C’è da sostituire Banega a centrocampo (squalificato), verrà il momento di Kondogbia. In difesa continua la rotazione degli esterni: toccherà probabilmente a Nagatomo con un turno di riposo per D’Ambrosio. Perisic favorito su Eder, positivo ma che ha speso tantissimo nella partita con la Juve.

ATALANTA-PALERMO — Mercoledì 21 settembre ore 20.45
Atalanta: Sportiello potrebbe tornare tra i pali, Konko dovrebbe essere arretrato in difesa per prendere il posto di Toloi. Ballottaggio a centrocampo Freuler-Carmona.
Palermo: Sicuro lo stop per Rajkovic (frattura pluriframmentaria del setto nasale: sarà fermo almeno 15 giorni), al suo posto giocherà Goldaniga. Ballottaggio in attacco Sallai-Embalo. Da valutare se De Zerbi farà riposare uno dei tre centrocampisti impiegati ieri a Crotone.

CHIEVO-SASSUOLO — Mercoledì 21 settembre ore 20.45
Chievo: In questo momento, l’unico dubbio di Maran riguarda la difesa dove Cesar potrebbe avere un turno di riposo per fare posto a Gamberini.
Sassuolo: Cannavaro rientra al centro della difesa (Antei va in panchina), e possibile turnover nel tridente d’attacco: Di Francesco potrebbe concedere un turno di riposo a Ragusa inserendo Matri al centro dell’attacco e spostando Defrel sull’esterno.

PESCARA-TORINO — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Pescara: Unico cambio obbligato: per l’infortunato Gyomber. Per il resto, è difficile che Oddo cambi qualcosa rispetto all’ultimo Pescara. Davanti Verre e Benali alle spalle di Caprari.
Torino: Mihajlovic potrebbe concedere un turno di riposo ad Acquah e Obi inserendo nell’undici Benassi e Baselli. Niente da fare per Molinaro, uscito infortunato con l’Empoli: gli esami di questa mattina hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nei prossimi giorni sarà sottoposto a intervento chirurgico e poi si potranno stimare i tempi di recupero. Al suo posto giocherà il giovane Barreca.

ROMA-CROTONE — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Roma: Con Vermaelen fuori, la difesa resterà la stessa di Firenze. A centrocampo Paredes con Strootman (turno di riposo a Nainggolan), in attacco Spalletti sta pensando di lanciare titolare El Shaarawy che potrebbe prendere il posto di Salah.
Crotone: All’Olimpico Nicola potrebbe non rinunciare al tridente d’attacco Falcinelli-Trotta-Palladino.

UDINESE-FIORENTINA — Mercoledì 21 settembre ore 20.45.
Udinese: Sono da valutare le condizioni di diversi elementi: Hallfredsson ha un problema inguinale ed è già in preallarme Fofana. In dubbio anche Armero, eventualmente al suo posto giocherebbe Adnan. Anche Wague in bilico, al suo posto Heurtaux.
Fiorentina: Gli esami effettuati in mattinata su Carlos Sanchez, in seguito al trauma cranico al termine della gara di ieri, hanno escluso qualunque tipo di problematica e pertanto il centrocampista sarà regolarmente a disposizione. Brutte notizie, invece, per Astori: gli esami radiologici hanno evidenziato una elongazione del muscolo soleo già sede di recente trauma contusivo occorso nella gara di Europa League contro il Paok Salonicco. L’atleta ha già iniziato le terapie del caso. Le sue condizioni verranno valutate nei prossimi giorni: non giocherà a Udine, al suo posto Salcedo.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *